Pelle secca: da cosa dipende e come rimediare

 In News

La pelle secca è un campanello d’allarme che ci deve far riflettere sul nostro stato di salute generale.

La pelle è l’organo più esteso del nostro organismo, composto da diversi strati che creano una vera barriera contro le aggressioni fisiche, chimiche e ambientali esterne.

Nel momento in cui l’idratazione dello strato corneo più esterno della pelle si altera, la pelle ne risente e inizia a perdere elasticità, diventando secca e perdendo il suo film protettivo naturale formato da acqua e lipidi.

Pelle secca: gli stadi e le cause

Possiamo vedere diversi stadi di secchezza della pelle, a seconda delle cause: durante l’inverno, ad esempio, si ha una reazione fisiologica della pelle che perde idratazione a causa delle basse temperature. Anche in piena estate, se ci esponiamo per troppo tempo al sole, possiamo notare che la nostra pelle perde elasticità.

Al di là di queste motivazioni “ambientali”, poi, ci sono anche alcune malattie che, come effetto collaterale, portano la secchezza cutanea: tra le altre, l’insufficienza renale o il diabete.

In questi casi, chiaramente, occorre un’attenzione particolare alla cura della pelle, che deve essere seguita da un medico.

La pelle secca, indipendentemente dalle cause, poi, può portare prurito e irritazioni.

Pelle secca: i rimedi

La prima cosa da fare è individuare la causa con certezza: avere in mano una diagnosi serve a individuare la soluzione corretta in maniera complessiva ed eliminare le manifestazioni cutanee come desquamazione e prurito.

Poi si passerà ad utilizzare prodotti utili a ristabilire un’idratazione ottimale, che trattengano l’acqua all’interno della pelle con ingredienti funzionali.

Creme, sieri e olii con Vitamina A, C ed E e complessi di polipeptidi aiutano a idratare profondamente e nutrire la pelle. Un’altra accortezza è quella di usare un filtro solare tutto l’anno, meglio se arricchito di un complesso di protezione del DNA che, oltre a proteggere dai raggi solari, crea uno scudo contro gli effetti degli agenti ambientali.

Altri articoli interessanti

Scrivi un commento