Quali cibi scegliere per nutrire la nostra pelle nel periodo invernale

 In News

Dopo aver visto insieme le cause e i rimedi alla pelle secca, oggi parliamo di quali cibi scegliere per nutrire la nostra pelle.

Queste sono, infatti, giornate in cui quasi ovunque il termometro scende sotto lo zero e siamo sempre esposti a vento, neve e gelo. A soffrirne di più è la pelle del viso e delle mani: le parti del corpo che non possiamo (sempre) tenere coperte quando usciamo.

La reazione immediata si manifesta in secchezza e piccoli tagli, soprattutto sulle dita.

Come dicevamo nell’altro post, questo è il momento dell’anno in cui dedicarsi con costanza a un’idratazione intensiva quotidiana, con prodotti di ottima qualità ma, oltre a questa azione “esterna”, possiamo curare anche la nostra alimentazione e scegliere cibi specifici che aiutano a idratare dall’interno.

Quindi, quali cibi scegliere per nutrire la nostra pelle?

Acqua, infusi, tisane

Sì, sembra ovvio, ma poi lo facciamo davvero?

Non sempre? Mai? Ecco, in questi mesi in cui il clima è più rigido approfittatene: the, tisane, decotti, infusi, ma anche brodo di verdure o zuppa di miso, ogni pasto è buono per assumere liquidi e minerali.

Cavolo

Tutte le crucifere fanno molto bene alla salute, in particolare il cavolo, con la sua carica di vitamine A e K aiuta a combattere la pelle screpolata e migliora la circolazione. Per non perdere le sue proprietà, non esagerate con la cottura, va benissimo a vapore o inserito tra gli ingredienti di un frullato di frutta.

Kiwi

Una piccola bomba di vitamina C che ci serve tantissimo per la sintesi del collagene, fondamentale per garantire turgore ed elasticità.

Soia e altri legumi

Anche se non è noto a tutti, la soia è un legume: si può aggiungere ai piatti crudi sotto forma di germogli, o usare il tofu cucinato con salsa di soia o altri condimenti, è ottima per stimolare il collagene. Altrettanto validi anche altri tipi di legumi come fagioli e lenticchie.

Ultimi Articoli

Scrivi un commento